Riciclo, piatti e bicchieri di plastica nella differenziata

Condividi questo articolo:

Bicchieri e piatti di plastica usati nella differenziata, grazie a un’intesa tra Conai e Anci. Oltre settemila comuni riducono i rifiuti in discarica

I piatti e i bicchieri di plastica usati verranno gettati negli appositi contenitori della plastica, da maggio si cambia il modo di fare la raccolta differenziata. La novità del riciclo di piatti e bicchieri di plastica usati è frutto di un’intesa tra il Conai, il consorzio nazionale degli imballaggi, e l’Anci, l’associazione nazionale dei comuni d’Italia, e riguarderà quasi 7.300 municipi. Piatti e bicchieri di plastica non finiranno più nella discarica e avranno nuova vita.

Gettare i piatti e i bicchieri di plastica nei contenitori della plastica è una diposizione non vincolante, anche se le amministrazioni locali dovrebbero avere tutto l’interesse ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata.

Piatti e bicchieri di plastica rappresentano oggettive difficoltà di riciclo, poiché sono realizzati in polimeri poco pregiati dal punto di vista del riutilizzo e spesso finiscono nei contenitori della plastica sporche di cibo. Ma sino ad oggi sono stati esclusi dalla raccolta differenziata per un altro motivo: i produttori di imballaggi non erano tenuti a versare al Conai il corrispettivo eco-contributo per la raccolta. Ora la mancanza è stata colmata. 

(GC)

Questo articolo è stato letto 12 volte.

discariche, nuove disposizioni raccolta differenziata, piatti e bicchieri plastica differenziata, plastica, raccolta differenziata, stoviglie plastica differenziata

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net