ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Parma: ex sindaco Vignali, 'assolto dopo 10 anni, amarezza ma passione per politica resta'-Parma: ex sindaco Vignali, 'assolto dopo 10 anni, amarezza ma passione per politica resta' (2)-**Tv: Feltri, 'capisco Mentana su no vax, ma non si può impedire a gente di dire anche sciocchezze'**-Manovra: Gelmini, 'su contributo solidarietà no divisioni ma soluzione condivisa'-Quirinale: Castagnetti, 'non si modifica Costituzione per risolvere problema politico'-Manovra: Iv, 'bene Draghi, momento di dare soldi, non di prenderli'-Ita: Casu (Pd), 'basta disservizi, interrogazione a ministro Infrastrutture'-Violenza su donne: Malpezzi, 'bene ddl governo, ora politica dia seguito'-Manovra: Scotto, 'Iv in combutta con destra contro contributo solidarietà, ora basta'-**Scienziati: è morto Luciano Caglioti, luminare della chimica**-Porti Nord Adriatico firmano dichiarazione per politiche comuni sostenibilità e digitalizzazione-Violenza su donne: Draghi in prima fila conferenza ministre, 'no foto, momento vostro'-Porti, Di Blasio: "Soddisfatti per accordo Nord Adriatico"-**Manovra: salta contributo solidarietà ma in Cdm spuntano altri 300 mln per caro bollette**-"Materiale legno da costruzione più che raddoppiato in 6 mesi"-Edilizia, Marchetti (Assolegno): "Settore del legno ha tenuto anche con la pandemia"-"Un decalogo per certificare la filiera del legno"-Manovra: Iv, 'emendamenti anti inflazione e contro caro prezzi'-"Per le costruzioni in legno nel 2021 atteso balzo a due cifre"-Senato: De Petris (Leu), 'brutto spettacolo su seggi contesi, sul Quirinale si rischia molto'

L’Europa e’ alla ricerca di nuove leggi contro lo smog

Condividi questo articolo:

L’Ue si impegna nel 2013 a rivedere le leggi sui limiti di particolato e polveri sottili presenti nell’aria, cercando la soluzione giusta contro lo smog

Dopo i preoccupanti risultati del rapporto 2012 dell’Agenzia Europa  per l’Ambiente sull’inquinamento dell’aria nelle città dell’Ue, la Commissione europea si impegna, nel 2013, a rivedere le politiche anti-inquinamento. A dare la notizia è stato il commissario Ue all’ambiente, Janez Potocnik. ‘Il 2013 sarà l’anno dedicato alla qualità dell’aria’ annuncia Potocnik, citando come priorità numero uno quella di proteggere la salute dei cittadini europei, alle prese con gli effetti nocivi dell’inquinamento. ‘L’81% dei cittadini Ue – ha spiegato il commissario europeo – è esposto a livelli di inquinamento più elevati rispetto ai limiti raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms)’.

L’inquinamento dell’aria e il superamento dei livelli di Pm10 e Pm2.5 affliggono in particolare l’Italia, dove la concentrazione maggiore di smog si evidenzia nelle regioni Settentrionali, colpendo in particolare città come Milano e Bergamo.

Le conseguenze dell’elevato tasso di inquinamento nell’aria sono serie: ogni anni migliaia di persone muoiono a causa dello smog. Per questo l’Europa ha deciso di intervenire, provando a rivedere i limiti di legge del livello di particolato nell’aria e provando a trovare soluzioni efficaci al problema: ‘é arrivato il momento di aggiornare e rafforzare le regole sui limiti degli inquinanti’ ha sostenuto Janez Potocnik.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net