A spasso tra le montagne della Sardegna: pedalate e buon cibo

Condividi questo articolo:

Sette giorni a spasso tra gli altipiani della Sardegna centro-meridionale, una regione verde, con grandi tradizioni. Una vacanza che mette a dura prova chi vorrà provare un’esperienza anche fisicamente ‘responsabile’ …

La Sardegna è una regione verde, naturale, ancorata a tradizioni ambientali molto antiche. Avventurarsi tra le sue montagne, tra le sue le vallate e i suoi altipiani in bicicletta può essere davvero molto faticoso. Ma ne varrebbe la pena. Sette giorni di pedalate in libertà, in mezzo alla natura, su strade dove è praticamente scontato imbattersi in un gregge di pecore o in un maialino selvatico che ti passa davanti. Un modo per staccare davvero dalla routine di tutti i giorni, una vacanza ideale per chi vuole provare un viaggio ecosostenibile e “testare” la propria resistenza fisica. Naturalmente – nei sette giorni di “dure” fatiche organizzate da “Skedaddle Italia” (il primo specialista in Italia sui viaggi in mountain bike) – ci sarà modo di “compensare” le energie spese per muoversi in bici grazie all’ottimo cibo locale. Si potrà assaporare nei diversi agriturismi, B&B e piccoli hotel nei quali si alloggerà. I bagagli saranno trasportati a parte e aspetteranno all’arrivo di ogni “tappa”, ognuna delle quali sarà di circa 50 km. Il primo giorno si arriva in aeroporto, a Cagliari, e ci si trasferisce immediatamente a Orroli, piccolo centro del Sarcidano, zona centro-meridionale dell’isola. Dopo 7 giorni si torna nel capoluogo per la ripartenza. Stanchi, ma di sicuro, molto soddisfatti. (Umberto Di Giacomo)

 

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

bicicletta, Cagliari, Relax, sardegna, vacanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net