Dolori articolari, crescita e sistema immunitario

Gli studi indicano i vaccini potrebbero facilitare l'insorgenza di dolori articolari nell'infanzia

WhatsApp Share

Molti di noi associano il dolore articolare e l'infiammazione agli anziani. In realtà, tuttavia, molti bambini soffrono di dolori articolari debilitanti e, in particolare, di artrite idiopatica giovanile (JIA).

Come riportato da Natural Health 365, almeno 250.000 bambini americani hanno una diagnosi di artrite infantile e i numeri stanno crescendo a un ritmo costante.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ha riferito che non esiste una cura per l'artrite giovanile, nonostante possa causare danni fisici permanenti alle articolazioni, rendendo complicati compiti quotidiani, come camminare o vestirsi.

La causa oggi come oggi è sconosciuta. Tuttavia, questa malattia è spesso legata a un sistema immunitario che "potrebbe non funzionare correttamente", causando infiammazione in varie parti del corpo, comprese le articolazioni.

Secondo alcuni studiosi i vaccini potrebbero essere un importante co-fattore, assieme all'ambiente e alla genetica.

Per quanto riguarda i fattori ambientali, sappiamo già che le infezioni infantili possono stimolare una reazione autoimmune che può indebolire il sistema immunitario del bambino. Il risultato? Dolore alle articolazioni croniche, rigidità e gonfiore.

I vaccini, che hanno salvato e salvano la vita di un numero incredibile di bambini, a loro volta, danno vita a un'infezione "controllata", con l'intenzione di innescare una risposta del sistema immunitario. Gli studi hanno rilevato che l'età in cui la diagnosi di artrite infantile raggiunge il picco - tra 1 e 2, e poi di nuovo tra 8 e 12 anni - coincide esattamente con l'età in cui i bambini ricevono i vaccini iniziali e il richiamo.

Che dire? Non rimane che attendere ulteriori ricerche.