L’ontano verde minaccia le Alpi: grave problema ambientale

Condividi questo articolo:

L’arbusto di ontano verde si diffonde sulle Alpi, provocando gravi problemi ambientali: contamina le falde idriche e rilascia nell’atmosfera tra il 10 ed il 20% di umidità in piu’

L’ontano verde e’ un piccolo arbusto che minaccia le Alpi: la sua diffusione, infatti, può causare dei gravi problemi ambientali. La pianta ha come habitat i letti di flusso delle acque piovane e le aree di caduta delle valanghe, si diffonde con una velocità di 2,5 volte superiore della foresta alpina tradizionale e inquina. L’ontano verde è, infatti, un arbusto che rilascia nitrati, contaminando le falde idriche e rilasciando nell’atmosfera tra il 10 ed il 20% di umidità in più rispetto ai pascoli su cui attecchisce.

La diffusione dell’ontano verde, la pianta che inquina le falde idriche, si deve all’abbandono delle coltivazioni sulle pendici delle Alpi. A causa dell’abbandono delle coltivazioni, infatti, non solo vi è la diffusione dell’arbusto che minaccia le Alpi, ma danneggia anche il paesaggio, ormai compromesso da una fitta boscaglia, e per conseguenti problemi idrogeologici ed energetici.  A lanciare un ulteriore allarme è astato anche un gruppo di ricerca interdisciplinare supportato dalla Fondazione Nazionale Svizzera per l’Ambiente, che ha analizzato la valle Urseren, in Svizzera nel cantone degli Uri, dove da secoli la foresta aveva lasciato spazio ad una agricoltura sostenibile e che adesso sta andando in crisi. Fino a 60 anni, nella valle Urseren c’erano più di 100 aziende, ora ce ne sono solo 30: molti dei pascoli sono stati invasi da arbusti di ontano verde, una pianta con caratteristiche particolari che sta occupando i campi ed i pascoli abbandonati.

L’umidità e l’aumento di evaporazione che potranno essere causati dalla diffusione dell’ontano verde, secondo uno studio condotto da un gruppo svizzero di Sinergia, potranno provocare nei prossimi anni una perdita di efficienza nelle centrali idroelettriche, con una diminuzione di potenza tra i 6 e gli 11 gigawattora di potenza.

(gc)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Alpi, inquinamento idrico, montagne, ontano, ontano verde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net