Frana in Svizzera: deraglia un treno con 200 passeggeri

Una frana si e' abbattuta ieri mattina in Svizzera, facendo deragliare un treno partito da St. Moritz e diretto a Coira. L'incidente ha provocato il ferimento di 11 persone, di cui 5 in modo grave

Una frana si è abbattuta ieri mattina in Svizzera, facendo deragliare un treno con 200 passeggeri della Ferrovia retica, partito da St. Moritz e diretto a Coira. L’incidente ha provocato il ferimento di 11 persone, di cui 5 in modo grave. Secondo l'agenzia di stampa svizzera Ats (che ha citato la polizia cantonale), sono intervenuti subito i soccorsi, portando via immediatamente i feriti in ospedale.

Il treno, in particolare, è deragliato a causa del contatto diretto con la frana, che ha travolto il convoglio nella tratta delle Alpi svizzere tra Tiefencastel e Solis, (canton Grigioni). In pratica, due vagoni del Glacier-Express, celebre treno panoramico che attira turisti da tutto il mondo, sono ‘sbalzati’ verso un precipizio a lato dei binari, dopo che un pezzo di montagna si è letteralmente staccato a seguito delle forti piogge dei giorni precedenti, sfiorando la tragedia. Dopo essere stato colpito dalla massa di terra infatti, il primo vagone è scivolato lungo il pendio, frenato dal bosco, mentre il secondo è uscito dai binari rimanendo sospeso nel vuoto.

La Farnesina sta verificando con la rete diplomatica consolare in Svizzera e le autorità locali l'eventuale presenza di italiani a bordo del treno deragliato in Svizzera. Al momento non risultano connazionali coinvolti.

(ml)