Australia, volo Sydney-Adelaide: l'aereo vola con l'olio da cucina

L’olio da cucina diventa carburante per aerei. Il primo esperimento e’ stato fatto in Australia, un volo da Sydney ad Adelaide ha viaggiato con carburante miscelato tra olio e Kerosene

L'olio da cucina carburante per aerei, in Australia. Oggi un volo Qantas ha sfruttato un biocarburante composto al 50% da olio da cucina raffinato e al 50% da carburante comune (kerosene) per viaggiare, con successo, da Sydney a Adelaide. Avendo importato il combustibile dagli Stati Uniti, dove l’olio si usa come carburante per le auto, il prezzo è risultato maggiore del solito, ma, visto il successo dell’impresa, l'Australia pensa già ad una produzione in loco. 

L’utilizzo dell’olio da cucina come carburante per gli aerei avrà ottimi risvolti ambientali ed economici. L'inquinamento provocato dalla tratta aerea ha fatto registrare emissioni di carbonio di gran lunga inferiori, una riduzione del 60 % rispetto alle emissioni effettuate con il carburante usuale. E poi, l’olio da cucina raffinato è un biocarburante dal costo non eccessivo.

Alan Joyce, amministratore di Qantas, ha rivelato all’Abc, che il governo australiano ha donato alla compagnia aerea 500.000 dollari per avviare uno studio sulla produzione di carburanti alternativi. Secondo quanto affermato dal leader della compagnia aerea Australiana, investire in questa ricerca è assolutamente necessario per le sfide imminenti che si presenteranno in campo economico.


‘E' un cambiamento necessario per le sfide che l'ecologia ci impone di affrontare in futuro, non possiamo continuare a puntare esclusivamente sul carburante tradizionale’, ha affermato Joyce.  

(GC)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER