Bellezza naturale. Alla brillantezza dei capelli ci pensa la magnolia

Condividi questo articolo:

Le foglie di magnolia sono un esempio di brillantezza presente in natura. Il segreto? Una cera che le protegge dalla disidratazione e dai raggi UV. Lo stesso principio è alla base di una nuova linea di prodotti di bellezza per i capelli. Naturali, sostenibili e dai risultati invidiabili

I capelli opachi e secchi sono in grado di spegnere anche un volto gioioso e luminoso. Per questo tutte le donne (e sempre più uomini, che stanno scoprendo il piacere di prendersi cura di se) per capelli brillanti e sani farebbero di tutto. O quasi. Trattamenti aggressivi e dannosi per la pello o intrugli chimici che inquinano, infatti, sono da escludersi.

Grazie alla ricerca scinetifica però, un aiuto vaildo e soprattutto sostenibile ci arriva dalla botanica: le foglie di magnolia, un modello di brillantezza assoluta in natura che i Laboratoire Klorane mettono al servizio della bellezza naturale.

La brillantezza delle foglie di magnolia deriva da una cera presente sulla superficie delle stesse, proteggendole dagli agenti patogeni, dalla disidratazione e dai raggi UV. Questa “protezione” riflette la luce dando quindi una particolare luminosità alla foglia stessa. Questo estratto è proprio l’elemento fondamentale anche per i trattamenti di bellezza per capelli.

Shampoo, balsamo, creme e maschere a base di magnolia offrono quindi diversi vantaggi. Essendo di originre quasi completamente naturale, non inquinano, rispettano la pelle ed il cuoio capelluto e assicurano ottimi risultati. Per lasciare che i vostri capelli splendano in libertà.

Questo articolo è stato letto 26 volte.

bellezza naturale, capelli, Klorane, magnolia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net