ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ambiente: Caretta (Fdi), 'sbagliato stop a caccia moriglione e pavoncella'-Zangrillo: "Seconda ondata virus? Nessuno lo sa, immaginiamo di no"-Coronavirus: Zangrillo, 'paura era giustificata, ai ragazzi dico di usare cautela'-Coronavirus: Zangrillo, 'paura era giustificata, ai ragazzi dico di usare cautela' (2)-**Coronavirus: Zangrillo, 'ho rispetto per Cts ma noi non siamo 'poveri clinici'**-Coronavirus: Zangrillo, 'seconda ondata? Nessuno lo sa, immaginiamo di no'-Fase 2: guasto alla piscina Cozzi, si allaga nel giorno della riapertura-Coronavirus: Salvini, 'bene Mattarella, non usare sofferenze per attacchi politici'-Brescia: sindaco Del Bono scrive a Collebeato dopo spari a Sprar, 'fare luce' (2)-2 giugno: Fontana, 'domani sarò con Mattarella, grazie per essere qui'-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (2)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (3)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (4)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (5)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (6)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (7)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (8)-2 giugno: domani sindaco Sala alla cerimonia in Duomo-Fase 2: Mattarella, 'impegno comune, misura e attaccamento a istituzioni'

Perché diventare dei camminatori ci può cambiare la vita

Condividi questo articolo:

10 motivi per cui si dovrebbe sempre scegliere di camminare il più possibile

Non sempre si può, ma molto spesso sì, e quando lo è non dovremmo esitare a scegliere: camminare comporta molti vantaggi. 

Ecco una lista di 10 motivi che dovrebbero spingerci a fare di più.

– Muoversi crea energia, non la dissipa soltanto: quando si arriva a casa dopo aver camminato, non ci si butta sul divano, viene voglia di fare ancora, si può seguire l’onda e continuare ad essere produttivi.

– L’esercizio, per qualche motivo misterioso, ispira un’alimentazione più sana: modifica la nostra mentalità e ci spinge a prendere decisioni più salutari nei riguardi dell’alimentazione.

– Ovviamente, evitare la macchina, fa bene al nostro corpo e tonifica i nostri muscoli.

– Camminare fa bene al cuore, migliora la circolazione e tiene lontane le malattie, aumenta la nostra capacità di frequenza cardiaca: abbassando la pressione sanguigna, rafforza il cuore.

– Sono molte le ricerche che dimostrano che maggiore è il numero dei nostri passi giornalieri migliore è il nostro umore: tutto merito delle endorfine, che se ne sprigionino sempre di più.

– Le persone che camminano regolarmente dormono meglio, lo dicono gli studi e dormire bene ci predispone positivamente verso la giornata successiva, creando un circolo virtuoso.

– Evitare l’automobile, prendendo i mezzi pubblici per le traversate più lunghe, o eliminare entrambi quando possibile, ci fa risparmiare: parcheggi, benzina, biglietti. Inoltre, se camminassimo davvero  molto potremmo addirittura smettere di fare l’abbonamento in palestra – che, poi, tra l’altro, si finisce per non avere mai tempo di andarci.

– Se noi camminiamo e la nostramacchina sta ferma, aiutiamo l’ambiente, riducendo le emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico globale. Per dire. 

– Si sta meglio con gli altri – compagni, mariti e amici – visto che camminare ha tutta una serie di vantaggi meditativi e lo si può fare piacevolmente insieme.

– Muoversi nei propri luoghi, attraversandoli davvero e potendoli osservare, infine, fa godere dei piaceri semplici: pensare, guardare, sentirsi nel mondo un passo per volta.

Questo articolo è stato letto 40 volte.

benessere, Camminare, salute, sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net