Lavoro: export manager e project manager tra le figure più richieste

A volte le aziende non assumono perché non trovano le figure di cui hanno bisogno

Il mondo del lavoro è in rapido cambiamento e si stanno affermando delle figure professionali sempre più richieste. Così richieste che, nonostante un tasso di disoccupazione ancora elevato, le aziende non riescono a trovarle.

Secondo uno studio di Elan International, una società che ricerca di personale qualificato per le aziende (il cosiddetto ‘head hunting’), tra le figure più ricercate dalle aziende ora ci sono:

 

  • export manager
  • project manager
  • portfolio manager
  • figure tecniche nell’area farmaceutica (quality e regulatory) 

 

'La difficoltà di reperimento sul mercato - spiega all’Adn Kronos Giuseppe Cristoferi, managing partner di Elan International - di figure professionali elevate (quadri-manager) è dovuta al veloce cambiamento delle esigenze delle aziende che va a costituire un iniziale gap tra domanda e offerta sul mercato del lavoro. Il gap tende poi a restringersi entro un certo periodo di tempo, mentre contemporaneamente si aprono nuovi fronti nella domanda'.

'In questo momento storico - afferma - l’economia subisce nel suo complesso una forte globalizzazione, e in particolare l’Italia fa fronte alle aspettativa di crescita soprattutto con le esportazioni in tutte le parti del mondo. Alla ovvia necessità, quindi, di reperire export manager che conoscano bene l’inglese (cosa non scontata), si affianca la necessità di reperire personale qualificato che conosca anche altre lingue: tedesco, inglese, arabo, lingue orientali. La difficoltà di reperimento nel trovare personale dotato di competenze commerciali e linguistici è elevata'.

Uno dei territori più battuti nella ricerca di personale è quello che sta a cavallo tra ingegneria e finanza. Un esempio? Il trading manager dell’energia, cioè a coloro che fanno acquisti e vendite di energia elettrica e gas naturale.

Il mercato del lavoro, nelle fasce più alte, si muove molto velocemente e spesso fatica a trovare figure professionali che corrispondano alle necessità di un mondo sempre più globalizzato.

Per quanto riguarda il mondo dell’agricoltura conviene invece tenere d’occhio i molti bandi regionali per ottenere finanziamenti

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER