Dovremo tagliare le emissioni di Co2 del 33%, ce lo dice l’Europa

Condividi questo articolo:

Gli standard europei prevedono una costante diminuzione delle emissioni per arrivare a una economia ‘pulita’

Entro il 2030 il nostro paese dovrà tagliare le emissioni di Co2 del 33% rispetto ai valori del 2005.

Sono le linee guida contenute nel pacchetto di misure per accelerare la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio presentate dalla Commissione europea.
Infatti il 21 settembre i paesi che hanno sottoscritto l‘Accordo di Parigi sui cambiamenti del clima dovranno presentare i documenti per la ratifica.

Tutti i paesi europei saranno tenuti a copiere degli sforzi:

  • Lussemburgo, Svezia, Danimarca e Finlandia: -40%
  • Germania: -38%
  • Regno Unito e Francia: -37%
  • Croazia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Polonia e Romania: dal -2% al -9%

Così facendo, le emissioni dovranno diminuire in Europa del 40% rispetto ai livelli del 1990.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

CO2, inquinamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net