Cosa diamo da mangiare ai nostri gatti e ai nostri cani?

Gli scienziati dicono che dovremmo iniziare nutrire i nostri animali domestici con gli insetti

I proprietari di cani e gatti potrebbero pensare di cambiare la dieta dei loro animali domestici: secondo gli esperti, dovrebbe prendere pollo e manzo e buttarli dalla finestra per iniziare a nutrire i loro amici a quattro zampe con gli insetti. Secondo gli scienziati sarebbe una mossa che potrebbe essere molto utile sia agli stessi proprietari – e quindi a tutta l'umanità – sia all'ambiente.

Come è noto gli insetti sono fatti di proteine e come ha dichiarato alla BBC News Simon Doherty, presidente della British Veterinary Association: «È un'opportunità fantastica guardare agli insetti per fornire fonti alternative di alcuni degli ingredienti nutritivi che utilizziamo nelle diete per alimentare gli animali domestici».

In effetti, non è la prima volta che la questione «insetti nella dieta» viene in qualche modo portata all'attenzione delle persone, visto che l'allevamento di insetti è decisamente molto meno gravoso per l'ambiente rispetto a quanto lo sia qualsiasi allevamento di bovini o polli – la società olandese Protix, che gestisce la più grande azienda produttrice di insetti del mondo, stima che la produzione di un chilogrammo di alimenti a base di insetti richieda solo il 2% della terra e il 4% dell'acqua necessari per produrre la stessa quantità di carne bovina. Senza contare gli altri benefici ambientali di questa produzione: per esempio il fatto che gli insetti possono nutrirsi di rifiuti alimentari umani o che producono emissioni molto basse o anche che non richiedono l'uso di fertilizzanti o pesticidi.

Secondo BBC News, gli animali domestici attualmente consumano fino al 20% di tutta la carne consumata a livello globale, quindi eliminando questa parte della produzione si otterrebbe un grandissimo risparmio. Chissà che ne pensano i proprietari di cani e gatti, però.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER