Flash News:
Post title marquee scroll
Migranti: sbarco a Lampedusa, arrestati i due presunti scafisti-**Migranti: Procura Agrigento, 'si è riacutizzato fenomeno immigrazione clandestina'**-Palermo: tradito dalla sua impronta, Polizia arresta un giovanissimo rapinatore-Palermo: tradito dalla sua impronta, Polizia arresta un giovanissimo rapinatore (2)-**Como: chiuse indagini preliminari su Campione d'Italia, notifica a 19 indagati**-Corruzione: tangenti nella sanità siciliana, oggi interrogatorio commissario Covid Candela-Caos Procure: pm Picozzi, 'mia frase su Travaglio solo una battuta, naturale rivolgersi a Palamara'-Volkswagen, Altroconsumo: "Bene Corte tedesca, risarcire 75mila consumatori italiani"-Fase 2: Pedica, 'ronde lasciamole alla destra'-Fase 2: Senatori Fi, 'governo dimentica scuole paritarie'-Fase 2: Bagnasco (Fi), 'proposta assistenti civici fantasie perverse'-Fase 2: Crimi, 'su guardie civili no accordo, prima confronto politico'-Ti trovi bene in quarantena? E se fossi un «covivert»?-Fase 2: su assistenti civici rabbia M5S, ribolle chat dopo nota P.Chigi-Fase 2: fonti p.Chigi, sì ad assistenti civici, no incarichi pubblico servizio-**Fase 2: Meloni, 'monopattino per chi abita a via Condotti e lavora a piazza di Spagna'**-**Aspi: Meloni, 'no a nazionalizzazione gestione ma gara decente**-Fca: Meloni, 'prestito va bene se serve a operai e fornitori italiani'-Fase 2: Meloni, 'no a guardoni municipali o guardiani rivoluzione'-Aspi: Meloni, 'ricatto Autostrade intollerabile, concessione da revocare'

Le violette selvatiche

Condividi questo articolo:

Crescono in tutti i giardini, ma spesso non conosciamo le loro proprietà

Per prima cosa dovremmo imparare a distinguere tra violette selvatiche e violette africane. Mentre le prime sono commestibili, le seconde sono piante d’appartamento, che possono essere tossiche una volta ingerite.

Le violette selvatiche arrivano a 6 cm di altezza, hanno fiori viola e foglie a forma di cuore, ma possono avere fiori di altre tonalità o perfino bianchi. Aggiunte all’insalata, danno un sapore dolce e rinfrescante, ma potrebbero anche essere aggiunte ai panini o essere utilizzate per fare le violette candite, gelatina, sciroppo o aceto.

I petali contengono vitamine A e C, insieme ad altre vitamine e minerali. Già nel 1885, uno studio confrontava il loro contenuto di vitamina C con quello delle arance e il contenuto di vitamina A con quello degli spinaci. Dalle foglie basali della violetta, se raccolte in primavera, si ottiene il doppio di vitamina C rispetto allo stesso peso dell’arancia e più del doppio della quantità di vitamina A se confrontate con gli spinaci

Oltre ai petali, si possono consumare anche le foglie: sono nutrienti e, a livello di sapore, molto più interessanti se consumate crude. Possono aiutare ad eliminare gli elementi di scarto dal corpo e rimuovere le tossine stimolando le ghiandole linfatiche. Aiutano nel trattamento di raffreddori, mal di gola, infezioni al seno o a ridurre semplicemente le infiammazioni. Hanno anche proprietà antisettiche e per questo vengono utilizzate per confezionare pomate.

SCIROPPO DI VIOLETTA SELVATICA

Ingredienti:
2 tazze di acqua bollente
2 tazze d’acqua fredda
4 tazze di violette selvatiche
6 tazze di zucchero
1 limone (spremuto e filtrato)

Metti i petali viola in una ciotola profonda e versaci sopra l’acqua bollente. Metti un piatto pesante sopra i petali, per tenerli sommersi.Posiziona la ciotola in un’area priva di correnti d’aria, a temperatura ambiente, per 24 ore.

Filtra l’infuso in una ciotola. Spremi lo sciroppo dai petali.

Aggiungi il succo di limone, lo zucchero e l’acqua in una casseruola. Fai bollire la miscela finchè non diventa densa. Metti l’infuso di violetta e porta a ebollizione per 10 minuti o fino a quando si addensa.

Trasferisci lo sciroppo in bottiglie sterili. Lascia raffreddare, sigilla e conserva in frigo. Usa lo sciroppo di violetta quando mangi frutta fresca o crepes, per dare sapore.

Questo articolo è stato letto 228 volte.

violette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net