Integratori? Meglio frutta e verdura fresche

Uno studio della US Preventive Services Task Force afferma che non ci sono prove sufficienti per affermare l’efficacia preventiva dei multivitaminici, meglio mangiare frutta e verdura

 

 

Frutta e verdure fresche molto meglio degli integratori. Qualche sospetto lo avevamo già, ma la ricerca condotta dalla US Preventive Services Task Force conferma che il consumo di frutta e ortaggi freschi è più efficace nella prevenzione di malattie cardiovascolari e del cancro rispetto al consumo di integratori multivitaminici.

Il consumo di multivitaminici e minerali è in aumento in Europa e Stati Uniti. Si calcola che negli Usa ogni anno la spesa sia pari a 12 miliardi di dollari.

La ricerca condotta dal gruppo indipendente di esperti (www.uspreventiveservicestaskforce.org) ritiene che non esistano ancora prove sufficienti per affermare una reale efficacia dei complessi multivitaminici per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari o di cancro. Condotto sulla base di 26 studi sull'argomento realizzati a partire dal 2005, lo studio sostiene che è più efficace per la prevenzione delle malattie seguire una dieta equilibrata ricca di frutta, verdura, cereali integrali, proteine provenienti da fonti a basso tenore di grassi come le carni bianche e i legumi.

Ciò non toglie naturalmente che esistano particolari tipi di persone che possono beneficiare dall’assunzione di alcuni tipi di integratori. Per esempio le donne in gravidanza possono trovare beneficio dall’assunzione giornaliera di acido folico (vitamina del gruppo B) che aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale.

gc