Aggiungi cardamomo alla tua tazza di caffè

Condividi questo articolo:

In pochi minuti, una bevanda ricca di antiossidanti

Il cardamomo, aggiunto al caffè, non solo influisce sull’aroma della bevanda, ma anche sulle sue proprietà. La miscela che ne deriva, infatti, è un’ottima fonte di antiossidanti. Ad affermarlo è uno studio, i cui risultati sono stati pubblicati su CyTA – Journal of Food 

I ricercatori hanno usato il caffè tostato (Coffea arabica) e il cardamomo macinato. Dagli ingredienti, sono stati estratti antiossidanti e fenolici solubili in acqua: questi sono stati analizzati sia separatamente, che insieme.

In particolare, sono stati valutati il potenziale antiradicale, il potere antiossidante di riduzione ferrica (FRAP), il potere chelante (CHEL), l’attività simil-dismutasica, la lipossigenasi (LOXi) e il potenziale inibitorio della xantina ossidasi (XOi). Non solo. E’ stata esaminata anche l’interazione tra i fitochimici del caffè e del cardamomo.

I ricercatori hanno scoperto che le attività antiossidanti, nella miscela risultante, erano il prodotto dei composti fenolici di entrambi gli ingredienti.

Le interazioni FRAP, CHEL e XOi durante la digestione simulata erano simili a quelle degli standard chimici. Tuttavia, gli inibitori LOX hanno agito in modo diverso durante la digestione dallo standard.

Sulla base di questi risultati, esiste un’interessante correlazione tra i fenoli del cardamomo e il caffè, tale da influire sulle proprietà della bevanda che ne deriva.

Il cardamomo è anche uno degli ingredienti del “Latte d’oro”, una bevanda dai super poteri.

Questo articolo è stato letto 6 volte.

antiossidanti, caffè, Cardamomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net