Orto in casa: come coltivare le carote

Ecco come coltivare le carote nell’orto di casa

 

Coltivare le carote a casa? È semplice e molto vantaggioso, basta disporre di un balcone o terrazzo. Meglio ancora se si ha un piccolo giardinetto a disposizione. 

Coltivare le carote, come abbiamo già detto, non è difficile. Ecco il procedimento consigliato da Ecoseven.net: prendiamo un vaso largo e capiente, profondo almeno 30-40cm con relativo sottovaso e scegliamo una tipologia di carote non troppo lunghe. Riempiamo il vaso con terriccio universale, con perlite o pomice e compost e prepariamoci a seminare le nostre carote. 

In base alla varietà di carote scelte bisognerà effettuare la semina nel periodo dell’anno adatto. Ad esempio le carote precoci si seminano da gennaio a marzo e si raccolgono in luglio, le medie si seminano nei mesi di aprile e maggio e si raccolgono ad agosto e infine quelle tardive si seminano a giugno e si raccolgono in ottobre. Per seminare le carote si scavano nella terra dei piccoli buchi a circa 3-5 centimetri di distanza dal bordo e si inseriscono tre semi in ognuno di essi, quindi si ricopre con del terriccio ben compatto e si innaffia.

Fin quando le piantine non raggiungono un’altezza di 4cm il vaso dovrà essere collocato all’ombra, a questo punto si sposta il vaso in un luogo tale che gli permetta di avere mezza giornata di luce piena e mezza giornata di ombra. È importante ricordarsi di annaffiare spesso le  piante senza però esagerare in modo da evitare i ristagni d’acqua che fanno marcire la radice.

Quando le foglie delle carote cominceranno ad ingiallire sarà giunto il momento di raccoglierle. 

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER