Bologna: cercasi giovani agricoltori

Giovani agricoltori cercasi: a Bologna il 6 settembre sara’ presentati il bando del Caab per l'assegnazione di 100 orti a giovani e famiglie

Bologna cerca giovani agricoltori e famiglie che possano coltivare orti nel cuore della città. Sarà infatti presentato venerdì 6 settembre il bando del Caab, il Centro agroalimentare di Bologna, per l'assegnazione di 100 orti da 100 mq l'uno dove giovani e famiglie potranno coltivare frutta e verdura destinate al sostentamento personale, ma anche alla vendita diretta e allo scambio delle eccedenze.

Gli orti da coltivare non verranno assegnati, come è stato in passato, ad anziani, ma a giovani e nuclei famigliari con bambini piccoli: l’iniziativa vuole essere un valido aiuto per permettere di risparmiare circa 600 euro l'anno grazie all'autoproduzione di frutta e verdura: ‘Abbiamo valorizzato un terreno all'interno del Caab che si prestava alla realizzazione di orti, ma di orti diversi da quelli sociali che ci sono già in Emilia Romagna e a Bologna, per lo più destinati agli anziani’.

Gli orti da coltivare saranno in modalità ‘orto-sharing’: chi coltiva pomodori, per esempio, potrà barattare l'eccesso di produzione con chi coltiva zucchine. Non solo: i giovani agricoltori saranno anche proprietari di uno spazio all'interno del mercato ortofrutticolo per vendere i propri prodotti e avviare così una forma di integrazione al proprio reddito. Chi otterrà l’orto, quindi, potra' usufruire dei controlli sanitari Asl all'interno del Caab e della formazione messa a disposizione dai docenti di Agricoltura Urbana e Biodiversità dell'Università' di Bologna.