L’acqua potabile? Si ottiene da nebbia e umidita’, grazie ad un cartello pubblicitario

Condividi questo articolo:

L’acqua potabile si potra’ ottenere da una speciale affissione pubblicitaria, in grado di catturare nebbia e umidita’. Ecco l’esempio della desertica citta’ di Lima, in Peru’

L’acqua potabile si potrà ottenere da nebbia e umidità grazie ad una speciale affissione pubblicitaria. E’ quello che accadrà a Lima, in Perù, dove l’Università di Ingegneria e Tecnologia della Capitale (UTEC), in collaborazione con l’agenzia Mayo draftDCB, sta portando avanti un progetto incentrato sulla sostenibilità delle risorse idriche nel Paese.

L’acqua potabile, in particolare, verrà immagazzinata e purificata dall’affissione pubblicitaria grazie ad uno speciale filtro a carboni attivi e ad alcuni serbatoi collocati sul basamento dell’insegna dove, attraverso un rubinetto, si procederà all’erogazione della risorsa idrica.

L’acqua potabile ottenuta grazie all’utilizzo della nuova insegna pubblicitaria, sfrutterà inoltre le caratteristiche atmosferiche del Paese, dato che Lima è la seconda capitale più grande al mondo ad essere situata nel deserto e forse anche uno dei centri abitati con la più alta concentrazione di umidità (circa il 98%). E proprio il clima di questa città ha ispirato i ricercatori nella realizzazione di uno speciale ‘cartellone’ in grado di sfruttare le qualità atmosferica per l’erogazione di acqua potabile

L’acqua, in pratica, verrà distribuita dal pannello pubblicitario grazie ad un vero e proprio sistema di rilevamento dell’umidità. Si tratta, nello specifico, di cinque dispositivi in grado di assorbire l’umidità, depurarla e trasformarla in acqua potabile attraverso un multi filtraggio elettronico a carboni attivi e lampade UV antistatiche. In presenza di un’umidità superiore al 70% (ben più bassa della media di Lima), ogni dispositivo del cartello potrà produrre circa 28 litri di acqua. Un progetto, questo, che rappresenta certamente un passo avanti nel campo delle soluzioni alternative ‘esportabili’ anche in quei Paesi dove la scarsità delle risorse idriche è all’ordine del giorno. Nel frattempo, l’installazione di Lima sarà pronta entro l’estate 2013 e, secondo gli studiosi, sarà in grado di generare  circa 96 litri di acqua al giorno.

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 18 volte.

acqua, acqua potabile, affissione, nebbia, umidità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net