5 stelle di sostenibilità

Un resort alimentato dal sole al 100% nelle Fiji unisce l'idea di lusso con il riciclo e le energie rinnovabili

WhatsApp Share

Nel nuovo resort di Six Senses Fiji, i visitatori possono concedersi un comfort di lusso sapendo, però, che il loro soggiorno ha un'impronta ecologica ridotta. Realizzato dallo studio di design di Auckland, Space Studio, questo resort nato sull'isola di Malolo, infatti, è composto da strutture alimentate interamente con energia solare, che promuovono la consapevolezza ambientale delle persone.

Inaugurato lo scorso mese, il Six Senses Fiji comprende 24 ville, due ristoranti, un salone, una biblioteca, aree di servizio per gli ospiti e un centro benessere – il suo sviluppo porterà presto a un totale di 60 residenze di proprietà privata (11 delle quali sono già state completate).
Il resort fonde il design contemporaneo con elementi della cultura tradizionale delle Fiji, che è celebrata grazie al lavoro manuale, alle opere d'arte prodotte dagli abitanti dei villaggi locali, all'associazione benefica Rise Beyond the Reef e all'uso di materiali locali per la carta da parati e il legno.

Ma, come anticipato, il fulcro di questo progetto è la sostenibilità: il resort è al 100% ad energia solare ed è dotato di un proprio impianto di filtrazione dell'acqua in loco in modo che il personale possa imbottigliarla nel vetro ed eliminare le bottiglie di plastica monouso. Inoltre, i rifiuti alimentari vengono trasformati in compost per l'azienda agricola, il giardino del resort funziona, con un sistema settico a base di vermi e i rifiuti riciclabili vengono smistati nell'angolo di riciclaggio del resort per poter essere spediti all'isola Denarau sulle chiatte di ritorno che portano cibo due volte a settimana.

Senza contare tutti gli altri prodotti che vengono creati in modo da avere il minimo spreco possibile.

Una notte di lusso al Six Senses Fiji parte da 870 Dollari – equivalenti a circa 750 Euro.