Se i cambiamenti climatici minacciano gli Australian Open di tennis

Il riscaldamento globale minaccia anche gli Australian Open di tennis e altri eventi sportivi all’aperto

WhatsApp Share

 

Anche il tennis australiano rischia di dover fare i conti con gli effetti del cambiamento climatico. Il riscaldamento globale, infatti, minaccia la sorte di importanti eventi sportivi all'aria aperta, che metteranno sempre più a dura prova di resistenza al calore giocatori e spettatori. Gli esperti sostengono che temperature troppo alte potrebbero mettere a rischio la salute dei giocatori.

‘Nel futuro dovremmo farci domande sulla fattibilità degli sport estivi all'aria aperta così come li conosciamo oggi e se i principali tornei internazionali - tra cui anche gli Australian Open di tennis - dovrebbero essere spostati in diverse stagioni dell'anno’, si legge nel rapporto.  ‘La temperatura ottimale per la prestazione fisica umana è 11 gradi. Una volta che si arriva oltre i 21 gradi inizia davvero a diminuire’.

 

Le alte temperature non minacciano solo la salute dei giocatori, ovviamente, ma anche quella degli spettatori, che nei giorni caldi diminuiscono: eventi come l'Australian Open hanno avuto un calo da 15.000 a 12.000 spettatori al giorno nel 2014 a causa del caldo.

gc