Perché l'esercizio fisico aiuta nella lotta contro il cancro

Fare esercizio fisico è sempre consigliabile, vale anche se stiamo lottando contro un tumore

WhatsApp Share

In un nuovo studio condotto sui topi si è scoperto che l'esercizio aerobico rallenta la crescita del cancro al seno e rende il cancro più sensibile alla chemioterapia. Quindi l'esercizio fisico, sempre consigliato, è un ottimo alleato anche nella cura contro il cancro.

Mark W. Dewhirst della Duke University spiega che l'ipossia, cioè la carenza di ossigeno, non è un buon segno quando si deve attaccare un tumore e l'esercizio fisico, come è noto, fa aumentare il flusso di sangue ricco di ossigeno ai tessuti; per questo è stata presa in considerazione per l'esperimento sui topi.

Durante la ricerca, in entrambi i topi il tumore è cresciuto, ma in coloro che correvano cresceva a un ritmo di gran lunga inferiore. Il risultato migliore si è ottenuto con i topi che subivano anche un trattamento di chemioterapia oltre all'esercizio fisico. Paradossalmente il movimento rende il tumore più sano, in quanto gli arrivava più ossigeno, ma in questo caso diventa anche un bersaglio più semplice da colpire con i trattamenti sperimentati.

Ovviamente si tratta di uno studio sui topi e non sugli umani, quindi siamo ancora a uno stato preliminare della ricerca e possiamo considerare questi risultati delle ipotesi da approfondire.

a.po