La Curcumina cura le ferite

Scoperta l’efficacia della curcumina nella guarigione delle ferite della pelle

WhatsApp Share

Secondo un articolo apparso sulla rivista Stem Cell Research and Therapy, la curcumina lavora su uno specifico foglio di cellule staminali mesenchimali derivate dal midollo osseo, attivando una buona risposta immunitaria nella rigenerazione della pelle ferita.

Studi precedenti avevano già confermato gli effetti straordinari della curcumina sulla salute. In particolare, se combinata alla piperina, la curcumina agisce sulla restrizione calorica, sull'invecchiamento e sull'eliminazione del grasso corporeo nelle persone in sovrappeso.

In questa ricerca, il team ha preso in esame le ferite degli adulti. Solitamente la guarigione può essere ostacolata da una risposta immunitaria squilibrata: in questo caso, i tessuti riparati diventano non funzionali. Al momento ci sono diversi trattamenti, ma uno di natura biologica, come la curcumina, che utilizzi il sistema immunitario del paziente, non può essere davvero ignorato.

In particolare, i fogli di cellule staminali mesenchimali trattati con curcumina sviluppano un microambiente immunitario favorevole. Grazie a questo, avvenuta la guarigione, lo spessore epidermico e la deposizione di collagene sono molto simili a quelli della pelle “normale”.