Bee Saving Paper

Una carta biodegradabile che può essere usata come nutrimento per le api

WhatsApp Share

Come sappiamo, sono molte le problematiche che le api devono affrontare per poter resistere su questo pianeta e la gran parte sono causate da noi, tra pesticidi e industrializzazione: per questo, nel tempo, sono nate diverse iniziative per combattere la sindrome da spopolamento degli alveari.

Tra le molte soluzione proposte, recentemente ha destato interesse un nuovo progetto, Bee Saving Paper, che ha realizzato una carta biodegradabile che funziona come una bevanda energetica per le api.

All'iniziativa, che si chiama City Bees, hanno lavorato la Saatchi & Saatchi IS Warsaw, la Manufaktura Papieru Czerpanego w Kobylce, artigiani della carta ed esperti di entomologia: tutti insieme sono riusciti a creare questo prodotto che può essere usato per realizzare molti oggetti – borse, manici per tazze di caffè, piatti da picnic, ecc.
Bee Saving Paper è stato creato con quello che viene definito «glucosio energetico» che fa sì che la carta non sia appiccicosa ma che rimanga molto attraente per le api. Nella carta, inoltre, sono incorporati anche semi della pianta di Lacy Phacelia e una vernice UV a base d'acqua – che aiuta ad attirare le api sulla carta (la vernice è applicata in modo che le api vedano dei cerchi rossi simili a quello che gli insetti vedono sui prati).
La speranza dei progettisti è che le api si nutrano del glucosio e che i semi riescano a diventare fiori: ovviamente, non pensano di poter risolvere il problema mondiale del declino delle popolazione delle api, ma di certo trovano molto importante – anche per a sensibilizzazione delle persone – aver creato e prodotto questo articolo, primo nel suo genere.
Bee Saving Paper è stato testato sul campo da un apicoltore, ma adesso questa carta è pronta per entrare in contatto con i grandi marchi ed essere prodotta in serie.

Qui il video: https://www.youtube.com/watch?time_continue=38&v=mQXyCjJ4nRk