Latte materno? Diverso , in base al sesso

Il latte materno cambia anche in base al sesso del nascituro. Come è se il nascituro è un maschietto? E se è una femminuccia?  

WhatsApp Share

 

Non tutto il latte materno è uguale, questo lo sappiamo. Ma non sappiamo che esso cambia non solo da donna a donna, ma anche in base al sesso del bambino. Avete capito bene: se il nascituro è un maschietto, infatti, è più ricco di grassi e proteine, mentre sarà più abbondante e più ricco di calcio se sarà femmina. A dirlo è uno studio condotto dall’Università di Harvard condotto su scimmie e mucche.

 

La buona notizia è che  se lo studio dovesse confermare la sua tesi anche per il latte umano, allora sarà più facile produrre latte artificiale ad hoc più simile a quello naturale, con benefici per la crescita o lo sviluppo dei bambini allattati artificialmente.

Per lo studio, la biologa evoluzionista Katie Hinde ha analizzato il latte di alcune femmine di macaco, scoprendo che quando il nascituro era un maschio, il latte era ricco di grassi e proteine (fino a + 35%), soprattutto se si trattava del primo parto, mentre se il nascituro era femmina il latte era più ricco di calcio e più abbondante. Ora la biologa intende proseguire la ricerca sul latte umano.