Come sono i bambini a tavola?

Schizzinosi, ma anche sensoriali, perfezionisti e tanto altro: ecco i problemi dei bambini a tavola

WhatsApp Share

 

Non solo schizzinosi. I bambini a tavola sono 'senso-dipendenti', 'preferenziali', 'perfezionisti' o 'comportamentali'. A dirlo è uno studio della University of Illinois at Urbana-Champaign, riportato da Scientific American, che ha individuato i principali problemi dei piccoli a tavola.

Lo studio ha coinvolto bambini e genitori: 170 bambini tra i due e i quattro anni hanno mangiato pasti standardizzati mentre i genitori prendevano appunti sul loro comportamento. E allora, quali sono i principali problemi? A tavola i piccoli sono 'sensoriali': rifiutano il cibo per l'odore o la consistenza. Sono, poi, 'preferenziali': non amano mangiare cibi nuovi o mescolati in modo inusuale. Sono anche 'perfezionisti': non mangiano ciò che è stato assaggiato da altri. Poi ci sono bambini che sono 'responder comportamentali': rifiutano di sedersi a tavola direttamente, o hanno pretese impossibili.

 

'Al momento non ci sono strategie mirate per ogni definizione - spiega Soo-Yeun Lee, uno degli autori dello studio - ma possono andare bene le 'vecchie' strategie, come servire i cibi 'favoriti' inserendo anche quelli nuovi o rifiutati. L'importante è avere pazienza, a volte servono 10 tentativi per introdurre un nuovo alimento, e spesso i genitori non arrivano a tanto'.

gc