La misteriosa malattia delle barriere coralline della Florida

Comprendere per poter curare è l'obiettivo dei ricercatori che in Florida stanno cercando di capire cos'è a decimare i coralli

WhatsApp Share

Con le barriere coralline minacciate in tutto il mondo, sembra quasi di averla già sentita questa notizia, ma in realtà sono recenti le ricerche degli scienziati che, in Florida, stanno cercando di capire la misteriosa malattia che ha attaccato la terza barriera corallina più grande sulla Terra. 

Negli ultimi quattro anni, questa malattia non ancora identificata e potenzialmente batterica ha già avuto un impatto significativo sulle specie di corallo della Florida, metà delle quali è fatalmente vulnerabile a questa malattia che, quando colpisce, fa ritrarre il tessuto dallo scheletro e poi uccide l'intero corallo dopo averlo infettato.

Gli scienziati stanno studiando le diverse reazioni dei coralli e hanno notato come la malattia si spostasse da uno all'altro, con effetti particolarmente devastanti sulla Montastraea cavernosa e sul Trachyphyllia geoffroyi, anche detto corallo a cervello. Si tratta di un fenomeno davvero molto grave che potrebbe portare a un'estinzione locale di queste specie.

I ricercatori del Mote Marine Lab sono al lavoro in maniera incessante per cercare di determinare come proteggere il corallo dalla misteriosa malattia. Hanno spiegato che stanno facendo diverse sperimentazioni per capire la reazione del corallo a determinate cure perché se qualche antibiotico reagisse con la malattia, vorrebbe dire aver individuato il batterio che la genera e poterlo fermare. Inoltre, il Mote Marine Lab viene anche usato come vivaio per piccoli coralli che vengono rilasciati allo stato selvatico quando sono pronti.

In questo momento, comunque, le barriere coralline continuano ad essere sotto assedio e hanno bisogno di tutto l'aiuto possibile.