5 piante purificanti che dovresti tenere in casa

Gli studi hanno dimostrato che certe piante possono aiutare a neutralizzare le tossine nell'aria

WhatsApp Share

L’aria inquinata non riguarda solo le strade delle nostre città, ma anche le abitazioni. Secondo l’Environmental Protection Agency (EPA - www.epa.gov ), infatti, l’aria delle nostre case può contenere perfino più inquinanti dell’aria esterna.

I fattori di inquinamento domestico sono:
- Muffa e polline
- Fumo di tabacco
- Prodotti per la casa e pesticidi
- Gas, come il radon e il monossido di carbonio
- Materiali utilizzati nell’edificio, come amianto, formaldeide e piombo
Questi posso causare sintomi come la mancanza di concentrazione, stanchezza o difficoltà respiratorie. Nei soggetti allergici e asmatici, tosse, vertigini, mal di testa e fischi ai polmoni.

E’ un paradosso, ma i prodotti per pulire la casa potrebbero perfino aggravare la situazione: per questo, bisogna fare sempre molta attenzione e sostituirli con prodotti naturali dove possibile

Le piante, però, ci possono venire in aiuto. Come? Riducendo i livelli di anidride carbonica e rilasciando ossigeno. Attraverso la loro “respirazione”,inoltre, aiutano a eliminare gas e composti organici volatili potenzialmente dannosi. 

In particolare ti consigliamo:

L’ Aglaonema – è una pianta sempreverde della Cina e dell’Indocina. Le foglie sono particolarmente belle e richiede pochissime attenzioni. Va tenuta lontana dalla luce diretta.

Aglaonema

La Dracaena - originaria delle zone tropicali dell'Africa e dell'America, arriva fino a sei piedi d’altezza. Ha grandi foglie lanceolate. Va bagnata quanto il terriccio s’asciuga, una volta a settimana.

Dracaena

Lo Spatifillo – la particolarità è la totale assenza di fusto. Il più comune ha un’infiorescenza gialla o bianco crema inserita al centro di una spata bianca e concava. Richiede ambienti caldo umidi e ombreggiati con temperature minime invernali non inferiori ai 12 °C.

Spatifillo

Il Filodendro – ha foglie grandi, a forma di cuore. Ama la luce, ma non ama il sole diretto. In natura produce dei frutti, che in appartamento è difficile avere. In ogni caso è di semplice coltivazione (basta non dare troppa acqua) e bella presenza.

Filodendro

Lo Zamioculcas – originaria della Tanzania, è adatta ai principianti e cresce in qualsiasi condizione d’illuminazione. Ha foglioline lanceolate, verde lucido.

Zamioculcas