Una speranza per i gorilla di montagna

Secondo un nuovo censimento, il numero degli esemplari dei gorilla di montagna è cresciuto

WhatsApp Share

Per una volta, una buona notizia: i gorilla di montagna sono in crescita. Il numero delle scimmie (in pericolo di estinzione) che risiedono sull'altipiano di Virunga è arrivato a 604 da 480 che era nel 2010 – lo dice il Dian Fossey Gorilla Fund International.

Nel 1981, erano solo 242 i gorilla di montagna che vivevano in quella zona, un'area transfrontaliera che comprende il Ruanda, l'Uganda e la Repubblica Democratica del Congo. In totale, adesso, ci sono 1.000 gorilla di montagna nel mondo, se si aggiungono agli esemplari di Virunga anche quelli che vivono in una popolazione separata in Uganda.

Il conteggio di questa specie proviene da un recente censimento coordinato dalla Greater Virunga Transboundary Collaboration, al quale hano partecipato anche il Karisoke Research Center del Fossey Fund e l'International Gorilla Conservation Program, un programma di coalizione che include anche il WWF tra i suoi partner e che ha sostenuto il censimento.

Sessanta persone hanno preso parte a questo censimento e hanno camminato tra i gorilla in due diverse perlustrazioni fatte a circa tre mesi di distanza una dall'altra. I ricercatori, inoltre, hanno raccolto informazioni da peli e campioni di letame durante retate notturne per lavorare meglio al conteggio della popolazione e identificare anche i singoli gorilla.

Secondo il Fossey Fund, l'aumento della popolazione dei gorilla di montagna è dovuto alla protezione quotidiana che ovviamente non è finita, deve continuare: le grandi scimmie potrebbero essere colpite da trappole, malattie, riduzione del loro habitat a causa dei cambiamenti climatici e chissà quant'altro.
Speriamo di continuare a vedere il numero di questi animali salire.